Giorno 30: Driving Fast Project, la prima foto.

Driving Fast Project Ecco finalmente la fotografia del Driving Fast Project.

la foto è riuscita nella sua globalità, ma ci sono degli aspetti da migliorare assolutamente: 1) lavare i vetri dell'auto XD 2) farlo in un giorno che non diluvi.

del resto posso dire che il bilanciamento dei colori non è stato facile, sia macchina fotografica che lightroom non davano un bilanciamento del bianco ideali a causa dell'illuminazione gialla dei lammpioni, quindi ho dovuto regolarla manualmente.

Tecnica di scatto:

Lo scatto è stato fatto direttamente in RAW, per ottenere il massimo di risoluzione e gamma di tonalità dalla macchina fotografica, impostando il profilo colore Adone RGB per aumentare ulteriormente la gamma dei colori disponibili. La macchina è stata impostata su priorità dei tempi, con esposizioni da 10 e da 4 secondi, la prima all'andata e la seconda al ritorno, e devo dire che viene decisamente meglio con le esposizioni da 4 secondi. La mia 5D è stata ancorata al sedile del passeggero grazie al gorillapod, che è un cavalletto snodabile, e gli scatti sono stati effettuati con l'ausilio del cavetto di scatto e l'autoscatto impostato su due secondi. La sensibilità ISO è stata impostata su 400 ISO, perché con dei tempi lunghi è meglio abbassare la sensibilità il più possibile, mantenendo allo stesso tempo un profondità di campo decente.

Elaborazione con Adobe Lightroom:

Una volta arrivato a casa ho ritoccato la foto con Adobe Lightroom e come detto in precedenza ho avuto un po' di problemi con il bilanciameto del bianco, che ho dovuto effettuare manualmente. ho schiarito le ombre, per far vedere maggiori dettagli dell'auto, e saturato i colori diversi dall'arancione ed infine corretto le imperfezioni dell'obiettivo con l'apposito strumento.

il passaggio a Photoshop non è stato necessario in quanto la fotografia mi soddisfava già così!

Se volete, potete commentare anche sulla mia pagina di Facebook, visitare il mio Sito oppure commentare e criticare le mie foto su Flickr.