Giorno 27: Sigma e il sensore Foveon

Quando ho scritto l'articolo sulla scelta della macchina fotografica, Claudio mi ha detto che non avevo menzionato la Sigma SD1, una reflex digitale con la bellezza di 46 megapixel. Questa macchina fotografica, ha un sensore d'immagine molto particolare, infatti è una delle due macchine fotografiche che lo montanto, e sono entrambe Sigma.

Ma cos'ha questo sensore di così particolare per avere 46 megapixel? In realtà non è che sia vero, infatti dobbiamo dividere questa cifra per tre, e adesso vi spiegherò il perché: I sensori del 99% delle macchine fotografiche è fatto a due linee di pixel ripetute, una rosso-verde e blu-verde. Il verde viene registrato due volte perché l'occhio umano è più sensibile a questo colore. Il sensore che monta la Sigma SD1 però è diverso: dispone infatti di un sensore a tre livelli che fanno passare la luce filtrandola, in modo che sullo stesso pixel vengano registrati i dati relativi a rosso, blu e verde. Quindi in relatà sono tre sensori da 15,33 megapixel ciascuno e le dimensioni dell'immagine, quelle che alla fine si leggono sul computer, sono di 4800x3200 pixel.

Ma questo è un vantaggio o uno svantaggio? mi viene detto che ho comprato una fotocamera da 46Mp e invece ho un file da 15,33. Questo sensore ha dei vantaggi e degli svantaggi: il vantaggio è che siccome i dati per i singoli pixel sono tripli, si può ingrandire l'immagine fino a due volte/due volte e mezzo con risultati molto soddisfacenti in termini di nitidezza e risoluzione, mentre gli svantaggi consistono in un alto rumore con sensibilità ISO elevate (sopra i 1600 ISO, ma a detta di molti anche 800 ISO) e dei colori che sono da ottimizzare perdendo un bel po' di tempo in post produzione.

C'è anche da dire che la fotocamera non brilla certo in gadget: dispone infatti di 11 punti per l'autofocus, niente live view e modalità video, lo schermo non è dei migliori e soprattutto ha un sensore dal formato APS-C. Ha un buon sistema di protezione dalla polvere, oltre a una buona ergonomia e una buona costruzione, ma al modico costo di circa 6300€. Vale la pena fare da tester per un sensore dalle grandi potenzialità ma ancora scartato dalle grandi case? Con la stessa cifra ci si porta a casa la nuovissima 1Dx, a mio parere la macchina fotografica che più si avvicina alla perfezione, oppure prendere una 5D Mark II e spendere i restanti 4700 euro in obiettivi.. o in viaggi.

Penso che il costo sia davvero eccessivo, non comprerei mai una macchina fotografica del genere, prima di tutto perché non offre un corpo macchina performante e con un costo adeguato, in secondo luogo per la resa dei colori e delle foto in scarsa luminosità.

Se volete, potete commentare anche sulla mia pagina di Facebook, visitare il mio Sito oppure commentare e criticare le mie foto su Flickr.