Giorno 4: Time Lapse e HDR

[vimeo http://www.vimeo.com/29950141 w=640&h=305]

Landscapes: Volume Two from Dustin Farrell on Vimeo.

Oggi vi voglio parlare del video che potete vedere qui sopra, un video davvero spettacolare con delle riprese davvero mozzafiato e che vi consiglio caldamente di guardare a tutto schermo. Purtroppo non l'ho girato io, ma questo non sta a significare che non sappia come si ottengono questi risultati.

Cominciamo con il metodo di ripresa: il "time lapse". Cosa vuol dire? tradotto in italiano vul dire "lasso di tempo" ed è proprio così che avviene: si punta la fotocamera con l'inquadratura desiderata e tramite un computer o un timer si fa scattare la fotocamera in continuazione per un determinato lasso di tempo. Nel video si vede che la fotocamera si muove e questo è reso possibile grazie ad un motore che fa muovere la macchina fotografica su un carello, che scorre in una direzione predeterminata in maniera molto lenta, per non creare immagini mosse e di un'impatto molto forte.

Cos'è invece l'HDR? è una sigla che significa High Dynamic Range, e possiamo tradurlo come gamma dinamica estesa. La gamma dinamica è l'intervallo di colori e luminosità che una macchina fotografica può registrare con una sola fotografia, e chiaramente essendo digitale, ma anche con la pellicola è la stessa cosa, è limitata. La gamma dinamica estesa si ottiene fondendo tre o più fotografie: una chiara per le parti in ombra, una scura per le parti dove la luce è più forte e quella media, che invece serve per mantenere dettagli nelle zone con luminosità media, in modo da poter avere la stessa gamma dinamica dell'occhio umano. Più foto si utilizzano, migliore sarà il risultato finale perché la fotografia manterrà sempre più dettagli in tutte le zone di luminosità. E' un procedimento che generalmente per ottenere risultati eccellenti come le immagini del video, richiede moltissimo tempo oltre che molta caparbietà nell'utilizzare programmi di fotoritocco come Adobe Photoshop.

Il video è stato montato poi con Adobe After Effects e contiene 24 immagini per ogni secondo di video, il che vuol dire che per i tre minuti di video che potete vedere, sono state necessarie più di 5000 immagini, modificate una ad una con photoshop per ottenere l'HDR.

la fotografia di oggi la metto in coda al post, anche se dopo il video che avete visto mi sa che sfigura. E' stata scattata al lago di Oggiono, sulla sponda di Annone. E' il mio primo esperimento in bianco e nero e l'ho scattata ispirandomi ai meravigliosi paesaggi di Ansel Adams, un maestro di questo genere di fotografia.

Something Different

Se volete, potete commentare sulla mia pagina di Facebook, visitare il mio Sito oppure commentare e criticare le mie foto su Flickr.