Giorno 156: Quanto costa un servizio fotografico?

Di articoli come questi ce ne sono già in giro molti, ma secondo me non abbastanza. Il valore PERCEPITO della fotografia in questi anni si è abbassato notevolmente a causa degli smartphone, dei social network e dei prezzi sempre più bassi delle reflex e mirrorless di livello amatoriale. C'è da dire che il livello medio della fotografia si è allo stesso tempo aumentato e diminuito. Aumentato perché la qualità effettiva dei prodotti si è alzata, prendo l'esempio di Canon perché è il brand che conosco meglio. Quando comprai la mia prima reflex semi professionale, la EOS 40D, ero pienamente soddisfatto: 10 megapixel, 6,5 foto al secondo e 9 punti di messa a fuoco ad alta precisione, che permettevano la messa a fuoco in ambienti con scarsa illuminazione. Erano anche ben disposti all'interno del frame. In effetti era un auto-focus pazzesco, e raramente mi ha deluso. Adesso lo stesso modulo di autofocus lo troviamo su reflex di fascia più bassa, come la 650D o la 700D, in quanto le eredi della mia vecchia reflex sono migliorate in maniera esponenziale sotto questo punto di vista. Il sensore delle reflex sopracitate, ha anche una risoluzione maggiore, il tutto ad un prezzo nettamente inferiore. In questo senso c'è stato un miglioramento. Il problema (o il merito) del miglioramento tecnologico e della diminuzione dei prezzi è quello che prodotti sofisticati e di alta qualità arrivano in mano a persone che non sanno apprezzare e sfruttare tali oggetti. Perciò le reflex in circolazione sono di più. Buon per Canon, Nikon e tutti gli altri, ma male per chi ci lavora: varie campagne pubblicitarie tentano di mettere in testa al consumatore che con QUELLA nuova reflex potrà fare foto di livello professionale, quindi fotografi di eventi, matrimoni, book fotografici come fossero funghi, ovunque e a prezzi irrisori.

Quindi: perché pagare per un professionista che dedica tutte le sue ore da sveglio alla fotografia? Perché non scegliere il cuginetto, lo zio, l'amico che fa le foto gratis? Il professionista usa la stessa marca di reflex, più o meno le stesse ottiche.. e poi ci mette tanto a consegnare le foto! Cosa non meno importante, costa un sacco di soldi!

La domanda giusta da farsi è: PERCHE'??

Cominciamo dall'attrezzatura: - Le reflex di un professionista in media partono dai 2500€, fino ad arrivare a 5500/5800€, se ne usano almeno due, in caso una delle due non funzioni correttamente. - Le ottiche di un professionista vanno da un minimo di 3/400€ fino ad un massimo di 2000/2500€, se parliamo di ritrattistica, se parliamo di sport, arriviamo anche a 15000€. Di ottiche per fare un servizio fotografico ne servono ALMENO due, se si usano zoom, cinque se si usano degli obiettivi a focale fissa. - lenti protettive per ogni obiettivo, nel caso qualche buontempone decida di fare una doccia al fotografo e alla reflex con un cocktail o con lo spumpante: da 20 a 100€ in base al diametro dell'obiettivo. - In base al tipo di servizio fotografico, servono anche dei flash: quelli da montare sulla reflex (perché le macchine professionali non lo hanno integrato di solito) partono dai 250€ e arrivano ai 600€, quelli da studio partono da 800€ l'uno ed in genere se ne usano ALMENO due, per non parlare poi di riflettori, beauty dish, ombrelli e softbox: per meno di 200€ non si trova praticamente nulla, e di questi ne servono almeno uno per flash, più generalmente ce ne sono almeno due o tre. - Le memory card: un professionista deve avere delle memorie affidabili, non può permettersi di perdere nemmeno una foto. cosa costano? quelle da 16GB, 50 euro l'una. in genere chi ne ha poche ne ha almeno 8. - Le foto non si sviluppano da sole, quindi servirà un computer con tantissimo spazio su hard disk (al momento ho sette hard disk esterni, per un totale di 13Tb) e un processore potente, una scheda grafica altrettanto potente (per elaborare più velocemente le immagini) e soprattutto, un monitor professionale dotato di calibratore. quanto costa un sistema affidabile e veloce? non meno di 3000€. - Per sviluppare le foto serve un software professionale, io uso Photoshop e Lightroom, che costano 12 euro al mese, non è tanto, ma per essere in regola bisogna pagare! - Stampante: una stampante di fascia professionale parte da circa 450€, a cui dovete aggiungere carta ed inchiostri (che partono da 15€ l'una, per 8/12 colori). Queste stampanti in genere non stampano oltre i 33x48cm, per stampare più in grande esistono i plotter, che partono dal modico prezzo di 4/5000€.

Il vostro caro cuginetto/zio/amico se ha speso 2500€ per tutta l'attrezzatura ha già speso tanto (e magari photoshop lo ha craccato!). Chiaro, c'è gente che spende di più, ma la stima più realistica secondo me è questa.

Continuiamo con le cose che non si vedono, ma che comunque esistono: Partita IVA - TASSE - Commercialista - Affitto - Corrente (i flash da studio ne consumano parecchia, non sono certo lampadine a risparmio energetico) - Corsi di formazione o workshop: quelli specifici per professionisti partono da 300€ - Iscrizione ad associazioni di categoria - Avvocato (per i clienti simpatici che ti fanno lavorare e non ti pagano, o usano foto senza chiedere permesso) - Manuali/libri di fotografia: hanno un costo che varia dai 20€ ai 70€, ma quando hai una libreria piena.. servono per allenare l'occhio e dare qualcosa in più ai clienti. - Tempo per imparare a padroneggiare le attrezzature - Tempo per imparare varie tecniche fotografiche - Tempo per fare dei preventivi, che il più delle volte non verranno accettati - Tempo per ricevere clienti - Tempo per creare dei concept e fare ricerca - Tempo effettivo del servizio fotografico - Tempo per selezionare le fotografie - Tempo per creare dei preset per dare una caratterizzazione unica e personale alle fotografie (a.k.a. filtri) - Tempo per guardare ogni singola fotografia ed elaborarla - Tempo dedicato alla stampa - Tempo per impaginare album e fotolibri - Tempo per gli spostamenti - Usura dell'attrezzatura: riparazioni, calibrazioni e pulizia.

Alla fine il tempo è denaro, o no? Tutte queste cose vanno ad incidere sul prezzo finale. Il vostro cuginetto/zio/amico fa tutte queste cose?

Non stupitevi dei prezzi che i fotografi vi dicono.